Image

polifagia

La polifagia è un'eccessiva assunzione di cibo. Si sviluppa principalmente in relazione a disturbi del sistema nervoso centrale e periferico, così come con un maggiore assorbimento di nutrienti (rapida crescita del giovane corpo, dopo una lunga carestia, ecc.) O per malattie accompagnate da un aumento del fabbisogno corporeo di nutrienti (diabete mellito, gozzo tireotossico e altri). La polifagia può essere uno dei sintomi di un tumore al cervello, così come si verifica in pazienti con isteria, malattia mentale, nevrosi dello stomaco, con aumento della secrezione e dell'acidità del succo gastrico. A volte la sensazione di fame raggiunge un grado estremo - la cosiddetta bulimia. Trattamento della malattia di base.

Che cosa è il polifagia (dal greco Poly - un sacco e il fagia - mangia, divora) - questo è un consumo alimentare eccessivo e multi-mangiante, dovuto a processi di assimilazione migliorati (per esempio, durante il periodo di rapida crescita dell'organismo giovanile o dopo un digiuno prolungato) nei nutrienti (diabete, gozzo tossico diffuso). In alcuni casi, la polifagia è uno dei primi segni di queste malattie e il grado della sua manifestazione indica la gravità della malattia.

La polifagia si verifica anche durante il periodo di recupero da infezioni acute (ad esempio, febbre tifoide, ecc.). Clinicamente, questo è un sintomo molto favorevole a causa del vero bisogno del corpo per l'assunzione di cibo a causa di vigorosi processi riparativi durante il periodo di recupero.

La polifagia si manifesta anche sulla base della falsa fame nelle nevrosi secretorie dello stomaco, specialmente nell'iperchloridria e nel gastrosukkor, con isteria e nevrastenia. Si verifica in alcuni malati di mente, in particolare nei deboli; è uno dei sintomi dei tumori cerebrali.

La polifagia può raggiungere un grado estremo chiamato bulimia - un aumento della sensazione di fame, fame di lupo, che si verifica sotto forma di un attacco.

La maggior parte dei casi di polifagia si basa su disturbi del sistema nervoso centrale e periferico.

In biologia, la polifagia è chiamata polifagia, cioè l'alimentazione di animali da parte di molti tipi di cibo.

Che cosa causa la polifagia nel diabete mellito e come combatterla

La polifagia è la presenza di un appetito insopprimibile e di un'eccessiva assunzione di cibo.

Si verifica a causa di intensi processi di assimilazione (ad esempio, durante l'adolescenza), o di malattie che sono accompagnate da un aumento del bisogno del corpo per i nutrienti.

Nella polifagia, una persona ha una costante sensazione di fame. L'estremo grado di polifagia - i sentimenti eccessivi di fame ("fame di lupi") si chiama bulimia e si manifesta sotto forma di un attacco di gola.

Cause del polifagia

L'eziologia della polifagia è diversa. Le cause di questo fenomeno possono essere classificate in tre gruppi.

Violazioni di natura psicogena. La polifagia si sviluppa in seguito a condizioni psicologiche patologiche. Una persona perde la capacità di stimare obiettivamente la quantità di cibo preso. In alcuni casi, questo comportamento è causato dallo stress.

Violazioni alimentari. Si verificano se, a causa di alcuni fattori, i nutrienti entrano nell'organismo in quantità insufficiente. Ciò può essere dovuto sia a carenze nutrizionali nella dieta umana, sia a una violazione dei processi del loro clivaggio enzimatico e dell'assorbimento.

Patologia endocrina. Nel corpo, tutti i tipi di processi metabolici sono disturbati a causa di fallimenti del meccanismo di regolazione umorale. Ad esempio, nei pazienti con diabete mellito, si verificano malfunzionamenti nel metabolismo del glucosio. La polifagia si verifica anche nel gozzo tossico diffuso.

La polifagia di per sé non rappresenta un pericolo per la vita umana. Tuttavia, indica che il paziente ha seri problemi di salute.

Polifagia nel diabete

La polifagia si sviluppa spesso con il diabete. L'aumento dell'appetito nei diabetici è dovuto al fatto che le molecole di zucchero scisso non entrano nelle cellule del corpo.

La fame ossessiva provoca i diabetici per l'eccessiva assunzione di cibo. Anche con una buona cena la sera, i pazienti sono perseguitati da un eccessivo appetito al risveglio.

Nelle persone sane, la digestione del cibo porta alla formazione di glucosio, che funge da "carburante" per i tessuti, dando loro energia per svolgere le loro funzioni.

L'insulina è responsabile della penetrazione del glucosio nelle cellule da parte dell'ormone pancreatico. I pazienti con diabete mellito non hanno abbastanza insulina, o le cellule sono immuni ad esso.

Di conseguenza, lo zucchero non entra nelle cellule, e una certa quantità di esso entra nel flusso sanguigno, dove si accumula gradualmente.

La stimolazione dell'ipotalamo, a causa della quale nasce la sensazione di fame, è dovuta agli ormoni leptina e oressina. I segnali che si verificano nel corpo ed entrano nel cervello causano un aumento dell'appetito nei diabetici.

Non è un caso che la polifagia causata dalla fame di glucosio nelle cellule sia menzionata come uno dei sintomi del diabete.

Frequenti attacchi di polifagia suggeriscono un corso labile del diabete.

Lotta contro la polifagia

Controllare lo stato generale del diabete è il modo più efficace per combattere la polifagia.
Quindi, i pazienti sono incoraggiati a mantenere uno stile di vita mobile, a fare attività fisica ea fornire un'alimentazione corretta.

Nella dieta dovrebbe prevalere la salute, mostrato cibo per diabetici. Le sostanze contenute in esso aiutano lo zucchero a penetrare nelle cellule, il che contribuisce ad una diminuzione dell'appetito. In alcuni tipi di diabete è richiesta anche la terapia insulinica.

Un grave errore di calcolo dei diabetici è l'abbandono dell'attività fisica. L'esercizio e l'aderenza a un'alimentazione sana sono la chiave per risolvere i problemi con successo.

La mobilità e il consumo del cibo "giusto" consentiranno sia di controllare i polifagia sia di combattere il diabete.

Polifagia che cos'è?

La polifagia è una condizione causata da un forte desiderio di mangiare. Tali impulsi possono essere entrambi una variante della norma ed essere associati a vari tipi di malattie.

Cause di polifagia e possibili rischi


La forte fame è considerata una variante della norma, solo se una persona per lungo tempo a causa di determinati motivi si astiene dal mangiare. I pazienti con un semplice appetito non sono, nella maggior parte dei casi, malati.

L'elenco che segue include i motivi principali che potrebbero portare a un desiderio troppo forte di mangiare.

  1. Alto sforzo fisico. Questi inevitabilmente contribuiscono ad aumentare i bisogni del corpo umano in nutrienti chiave.
  2. Crescita intensa. Molti adolescenti nel periodo dello sviluppo sperimentano un aumento dell'appetito. In questo caso, il corpo segnala quindi la presenza di un bisogno di ulteriori nutrienti necessari per la divisione cellulare e la crescita.
  3. Violazioni dello sfondo ormonale. L'eccessiva attività della ghiandola tiroidea, accompagnata da un'eccessiva produzione dei suoi ormoni, è classificata come una malattia chiamata ipertiroidismo. Simili effetti collaterali possono derivare da un aumento della concentrazione di ormoni prodotti dalle ghiandole surrenali. A volte le pazienti femminili sviluppano la polifagia a causa di cambiamenti ormonali nel corpo, caratteristica della gravidanza e del ciclo mestruale.
  4. Diabete. L'aumento del contenuto di zucchero stimola la fame.
  5. Stati depressivi Il più delle volte accompagnato da soppressione dell'appetito. Insieme a questo, in pazienti inclini a eccitabilità nervosa e / o emotiva eccessiva, la depressione può causare un desiderio incontrollabile di mangiare.
  6. Bulimia. Malattia caratterizzata da disturbi alimentari. La linea di fondo è questa: una persona mangia, ma non ne ha mai abbastanza. Di conseguenza: aumento di peso, aumento del carico sui sistemi urinario, digestivo e cardiovascolare con tutti i relativi effetti avversi.
  7. Accettazione di alcuni farmaci e droghe. Steroidi, antistaminici, marijuana e alcol in grande quantità contribuiscono ad aumentare l'appetito. Il rifiuto dell'uso di anfetamine e cocaina può anche provocare un eccessivo aumento dell'appetito, nonché un tentativo di smettere di fumare regolarmente.
  8. Lesioni cerebrali nell'ipotalamo. Il fenomeno è complesso. Accompagnato non solo da un'eccessiva sensazione di fame, ma anche da una serie di altri disturbi, principalmente in relazione alla psiche e ai livelli ormonali.
    Le ragioni sopra elencate sono le principali e più probabili. Insieme a questo, esiste la possibilità che i veri fattori provocatori non vengano rivelati. Ad ogni modo, quando appare una sensazione di fame eccessivamente forte, è necessario consultare un medico.

Sintomi e segni caratteristici di violazione


Una condizione come la polifagia non è una diagnosi nel suo senso tradizionale. La fame grave è, soprattutto, un sintomo che indica la presenza di un'altra malattia, spesso più grave (ad eccezione delle situazioni sopra menzionate in cui l'appetito aumentato è una variante della norma).

Una caratteristica chiave del polifagia è la fame incontrollata. Quando si visita un consulto medico, si consiglia al paziente di preparare in anticipo le risposte relative alle domande sui seguenti punti:

  • la prima apparizione di questo tipo di cambiamento;
  • frequenza di forte appetito;
  • l'intensità delle manifestazioni dei desideri secondo l'ora del giorno (in alcuni pazienti c'è un appetito eccessivo durante la notte);
  • la quantità di cibo consumata prima della malattia e dopo la sua comparsa, le caratteristiche dei cambiamenti nella dieta;
  • frequenza del consumo dopo la comparsa di sintomi di disturbo;
  • caratteristiche del cambio di peso. Non sempre la polifagia promuove l'aumento di peso. Ad esempio, se una persona mangia molto ma, allo stesso tempo, perde peso, la probabilità di una malattia parassitaria o di anomalie psicopatologiche non è esclusa;
  • sforzo fisico quotidiano;
  • suscettibilità allo stress, esperienze emotive;
  • tentativi di rifiutare sigarette, alcol, droghe;
  • atteggiamento personale alla gola;
  • precedenti tentativi di combattere un forte appetito;
  • la presenza di malattie croniche e acute nella storia;
  • prendere qualsiasi tipo di droga;
  • sintomi associati annotati in congiunzione con polifagia;
  • caratteristiche di cambiamenti nella quantità e qualità delle feci a causa di ingordigia.

Per una migliore comprensione dell'essenza del processo patologico e della successiva formulazione di una diagnosi corretta, uno specialista può porre una serie di ulteriori domande. Cerca di rispondere il più fedelmente e sinceramente possibile a ciascuno di essi.

Metodi diagnostici

Prima di tutto, uno specialista qualificato esaminerà la storia dei sintomi del paziente con polifagia e condurrà un sondaggio. Inoltre, alcuni test ed esami possono essere prescritti.

In base ai risultati della diagnosi primaria, il medico può sviluppare un programma di trattamento. Secondo i risultati di questo, in media 2-4 settimane dopo, sono state tratte conclusioni sull'efficacia della terapia prescritta e sulla necessità di apportare modifiche al suo programma.

Le caratteristiche della diagnosi variano in base alle presunte cause di eccessiva appetito. Quindi, gli esami del sangue sono prescritti per quasi tutti i pazienti, perché anche i risultati di questa elementare ricerca primaria possono fornire molte informazioni importanti e utili. Ad esempio, un livello eccessivo di glucosio può indicare la presenza di una malattia così grave come il diabete, e test speciali per verificare la funzione della ghiandola tiroide rivelano l'ipertiroidismo in presenza di tale.

Nel corso dell'analisi tossicologica di urina e sangue, il fatto di prendere sostanze stupefacenti verrà stabilito / confutato - anche questo può contribuire ad aumentare l'appetito.

Se necessario, il medico riferirà il paziente a una tomografia computerizzata del cranio per verificare la presenza di danni cerebrali dovuti a lesioni o eccessiva pressione intracranica.

Opzioni di trattamento disponibili

Affinché il trattamento della polifagia sia efficace e dia buoni risultati a lungo termine, è necessario determinare la causa di questa condizione nel modo più accurato possibile. Solo dopo che il medico svilupperà un programma di effetti terapeutici.

Ad esempio, quando viene diagnosticato il diabete, verranno prescritti insulina e altri farmaci per controllare lo zucchero. Nell'ipertiroidismo, prescriveranno anche i farmaci appropriati, la chirurgia o la terapia radioattiva, a seconda delle caratteristiche del paziente.

I tossicodipendenti di droghe e alcol verranno mostrati in un corso di riabilitazione. Per combattere la depressione e la bulimia, viene prescritta una psicoterapia attiva. Se l'appetito eccessivo lascia un'impronta negativa sullo stato emotivo di una persona, il medico può raccomandare l'assunzione di farmaci come la sertralina e la fluoxetina.

I possibili effetti collaterali sono determinati dalle caratteristiche dei farmaci prescritti e dalla conformità dei pazienti con i dosaggi e le regole per assumerli. Ad esempio, l'assunzione di determinati farmaci può essere accompagnata da manifestazioni allergiche, mal di testa, feci anormali, ecc. - questi momenti sono determinati dalle caratteristiche di un particolare medicinale. I rischi di un intervento chirurgico sono standard per tutti i casi: infezione e sanguinamento, ma non dovresti preoccuparti troppo - le possibilità della medicina moderna rendono possibile eliminare quasi completamente la probabilità di tali manifestazioni.

Se il paziente manifesta grave fame a causa della crescita intensiva o della gravidanza, di solito non viene prescritto alcun trattamento farmacologico. I cittadini con diabete dovranno essere monitorati e assumere farmaci per tutta la vita. L'ipertiroidismo è anche una malattia grave ed è trattato da una terapia ormonale prolungata, accompagnata da molti rischi e possibili effetti collaterali, che richiede un monitoraggio a lungo termine.

Quindi, ci sono tanti metodi di trattamento della polifagia in quanto vi sono ragioni in grado di causarlo.

Linee guida di prevenzione

È impossibile fornire raccomandazioni specifiche che possano eliminare la probabilità di polifagia in ogni caso, perché tale stato può essere provocato da una varietà di ragioni diverse.

Se possibile, rifiuta di assumere droghe e, in generale, tutto ciò che può portare all'emergere di un appetito incontrollabile. Se si tratta di farmaci, usarli in stretta conformità con le prescrizioni mediche. Prendi regolarmente degli esami del sangue per controllare i livelli di zucchero, specialmente se la tua famiglia ha una storia di diabete.

Gli effetti dell'aumento dell'appetito possono variare. Alcuni pazienti ingrassano, altri, al contrario, perdono peso. L'ultimo punto è caratteristico dei casi con ipertiroidismo.

Altrimenti, le possibili conseguenze sono determinate dalla causa principale della malattia. Ad esempio, la crescita intensiva nell'adolescenza nella maggior parte dei casi non porta a conseguenze gravi a lungo termine. La depressione, in assenza di una risposta tempestiva e qualificata, può provocare molti problemi seri, rendendo asociale e insulare una persona. In casi eccezionali, la polifagia causa anche il suicidio.

Alla morte può condurre e trascurato il diabete.

Per questo motivo, se si nota la frequente comparsa di forti impulsi alimentari, assicurarsi di consultare uno specialista qualificato per un controllo completo del corpo, identificare i problemi esistenti e intraprendere le azioni appropriate per eliminarli.
Ti benedica!

polifagia

Non sempre un desiderio costante di mangiare, o mangiare il più possibile, dice di banale ghiottoneria. Polifagia: questa è una malattia che può essere alla base della cattiva abitudine di mangiare fino al mucchio.

Al fine di non confondere lo stato di una persona che ha un "appetito del lupo" con eccesso di cibo ordinario, è necessario capire che cos'è la polifagia. Tradotto dal greco, l'espressione sta per "poly" - molto, "fago" - per mangiare, mangiare. Cioè, una persona senza precedente sforzo fisico e valide ragioni si avventa sul cibo e consuma porzioni, molte volte più alte del normale volume.

Polifagia: cos'è?

Il problema sorge a causa dello sviluppo di alcune malattie, i processi di assimilazione nel periodo puberale, quando il corpo ha bisogno di più nutrienti, cibo nutriente.

La polifagia è una condizione in cui una persona è costantemente accompagnata da una sensazione irrefrenabile di fame, attacchi di gola, che si chiama bulimia negli ambienti medici.

Cause di malattia

La natura della malattia è diversa. Gli specialisti, che hanno condotto ricerche per un lungo periodo, hanno identificato tre gruppi di cause della malattia:

  • fattore psicogeno;
  • insufficienza alimentare;
  • patologia endocrina, ecc.
  • Il fallimento del tipo psicogeno si verifica a causa di patologia nella psiche umana. In generale, le persone in uno stato depressivo e stressante perdono l'appetito, ma c'è una reazione completamente opposta del corpo. Il paziente cessa di valutare obiettivamente la quantità di cibo consumato.

Importante: le malattie sono spesso esposte a persone con un carattere isterico, disturbi mentali, patologie neurotiche del tratto gastrointestinale e tumori nel cervello.

  • Il tipo di disturbo alimentare è osservato in caso di malfunzionamenti nella fermentazione del cibo, digeribilità, carenza di utili e nutrienti nel corpo.
  • Patologia del sistema endocrino. A causa del fallimento del background ormonale, c'è una violazione dei processi metabolici causati dalla deregolazione umorale. I pazienti con polifagia di questo tipo includono i diabetici che soffrono di gozzo tossico diffuso.

Importante: i parenti dovrebbero prestare attenzione a una persona malata, se con grandi quantità di cibo consumato il peso corporeo diminuisce. Richiede un esame dettagliato del corpo e dei test di ricerca.

  • L'accettazione di alcuni farmaci, stupefacenti, farmaci antiallergici, consumo di marijuana e alcol in grandi quantità provoca una ingannevole sensazione di fame.
  • Smettere di fumare All'inizio, dopo aver preso una decisione importante - smettere di fumare, una persona può provare una sensazione di fame e cogliere il desiderio di fumare un grande volume di cibo. In questo caso, non fatevi prendere dal panico, dopo circa 1-2 mesi il problema scomparirà da solo.
  • Nei disturbi mentali, la gola è chiamata bulimia ed è un chiaro segno di demenza. Allo stato attuale, le donne che cercano di ridurre il loro peso corporeo il più possibile attraverso diete severe o il rifiuto di mangiare sono affetti dal problema. Di conseguenza, si verificano convulsioni in cui viene consumata un'enorme quantità di qualsiasi tipo di cibo.
  • La sensazione di fame, la bulimia spesso accompagna le donne nei primi mesi dopo il parto. Gli attacchi a breve termine, ma intensi, provocano un desiderio feroce di mangiare, ed è per questo motivo che aumentano di peso. Di conseguenza, si sviluppano malattie associate al cuore, al sistema vascolare, al tratto gastrointestinale, al sistema urogenitale.

Va notato che di per sé l'eccesso di gola non è una minaccia per la vita umana. Il problema può indicare i sintomi di una malattia pericolosa, che dovrebbe essere immediatamente esaminata e avviare un trattamento adeguato.

Polifagia nel diabete

Un compagno frequente di una malattia grave - il diabete mellito, è un desiderio insopprimibile di mangiare in grandi quantità. La polifagia in questo caso è dovuta al fatto che le microparticelle di glucosio scisso non possono aggirare certe barriere ed entrare nel corpo umano. Per questo motivo, i pazienti sono affamati di fame anche dopo che hanno mangiato a sazietà. Quando è sano, il glucosio, il principale "carburante" dei tessuti, dà alle persone vigore ed energia. Il pancreas è responsabile di questa funzione, secernendo un ormone vitale: l'insulina. Nel diabete, il suo fallimento si verifica o le cellule cessano di essere sensibili ad esso.

Il livello di glucosio nel sangue aumenta e diminuisce nelle cellule. Le cellule carenti di glucosio inviano segnali al cervello, che viene "mascherato" come un appetito insopprimibile.

Importante: è per questo motivo che la polifagia, scatenata dalla carenza di glucosio, è uno dei segni del diabete.

Segni di malattia

Il sintomo principale della malattia: appetito eccessivo, assunzione di cibo in grandi quantità. Per fare una cronologia della condizione, il medico deve chiarire i seguenti punti con il paziente:

  1. Quando si è verificato il primo attacco di ghiottoneria.
  2. La sensazione di fame accompagna costantemente o in determinati momenti. A che ora del giorno l'appetito è più potente ea che ora diminuisce.
  3. Quanto cibo ha consumato il paziente prima dei sintomi della fame eccessiva, qual è il volume al momento.
  4. La quantità di cibo sta diminuendo o aumentando giornalmente fino al presente. È importante che il medico sappia se la quantità di cibo consumata aumenta di giorno in giorno e se i gusti culinari sono cambiati.
  5. I pesi del paziente sono cambiati? Spesso, l'eccesso di cibo è accompagnato da una diminuzione del peso corporeo, che indica gravi patologie nel corpo.
  6. Quali sono il carico fisico del paziente, se sono cambiati con l'inizio degli attacchi di gola.
  7. C'è stata recentemente una situazione di shock, stressante, che si sia verificata la depressione.
  8. Il paziente usa droghe, alcool.
  9. Ha smesso di fumare nel recente passato.
  10. Quando si consumano grandi porzioni di cibo, si sente in colpa per eccesso di cibo.
  11. Se siano stati fatti tentativi per abbandonare l'ingordigia, cambiare la dieta in meglio.
  12. Quali sono le malattie croniche e acute al momento.
  13. Quali farmaci sono stati recentemente assunti da una persona che soffre di polifagia.
  14. Ci sono altri sintomi che disturbano il paziente.
  15. Ha uno sgradevole sgradevole sgabello di qualità delle feci?
  16. Un numero di altri problemi che permettono di rivelare l'intera immagine dello stato.

Importante: in alcuni casi, l'aumento dell'appetito è comune per le persone che amano sempre mangiare bene.

Diagnosi della malattia

Immediatamente si dovrebbe notare che la polifagia non è una diagnosi, ma un sintomo. Lo specialista conduce un esame del corpo per scoprire la causa dello sviluppo dell'appetito del lupo. A seconda dei risultati ottenuti, viene prescritto un trattamento appropriato.

I metodi diagnostici dipendono dalle presunte cause del sintomo. Esami del sangue, test delle urine per determinare il livello di glucosio nel sangue, il livello degli ormoni tiroidei, ecc. Anche in questo modo ha rivelato la presenza di residui di sostanze stupefacenti.

La tomografia computerizzata del cervello viene eseguita se si sospetta una lesione alla testa, aumento della pressione intracranica, ecc.

Trattamento polifagia

Prima di tutto, lo specialista dirige il trattamento per eliminare i fattori causali che causano l'appetito eccessivo.

  • Nel diabete è prescritta l'insulina, ma il paziente deve ricordare che la terapia e il monitoraggio sono interventi che durano tutta la vita.
  • Per le malattie della tiroide - terapia ormonale, se c'è un bisogno - intervento chirurgico, un corso di radioattivazione.
  • L'abuso di droghe, l'abuso di alcol richiede un ciclo di trattamento riabilitativo.
  • Per la bulimia, depressione prolungata, il trattamento è prescritto da uno psichiatra, sessioni psicoterapeutiche.

Nei casi in cui l'ingordigia è causata da una rapida crescita, la gravidanza, il trattamento non è richiesto.

Misure preventive

Impedire lo sviluppo di polifagia impossibile. L'unico modo per fermare l'appetito è smettere di prendere medicinali che causano l'eccesso di cibo, da determinati farmaci, alcool, droghe, ecc. È importante assumere regolarmente mezzi per abbassare i livelli di glucosio nel sangue. È necessario monitorare la salute fin da piccoli e i genitori ne sono responsabili.

Una dieta corretta e sana, uno stile di vita attivo e sano, l'armonia spirituale sono la chiave per una buona salute e non daranno motivo di essere interessati alla domanda: che cos'è la polifagia. Se si verificano sintomi che indicano un malfunzionamento nell'organismo, consultare immediatamente un medico e adottare misure preventive per eliminare la malattia.

polifagia

Grande enciclopedia medica. 1970.

Scopri cosa sta "POLYPHAGY" in altri dizionari:

polifagia - polifagia... Dizionario di riferimento ortografico

POLIFILIA - (greco, da molti polacchi e faggo da esso). Golosità: una malattia in cui una persona mangia tutto ciò che ha. Dizionario di parole straniere incluso nella lingua russa. Chudinov, AN, 1910. POLIFAGIA, greco., Da polis, molti e faggo, lo è. Golosità...... Dizionario di parole straniere di lingua russa

Polifagia - Polifagia: disturbo alimentare polifagico (sintomo) caratterizzato da aumento dell'appetito e voracità. Polifagia (ecologia) l'uso del corpo nel cibo di una vasta gamma di vittime... Wikipedia

POLIFUNITÀ - (dal poli e dal greco: il fagiano è da divorare), in medicina, il consumo eccessivo di cibo; fisiologico ex. ad esempio con una crescita accresciuta del corpo nell'infanzia o patologica. con il diabete. In alcune malattie il polifagia...... Il grande dizionario enciclopedico

polifagia - gluttony Dizionario di sinonimi russi. polyphagia n., numero di sinonimi: 2 • gluttony (13) •... Dizionario di sinonimi

POLIFUNIA - (dal poli... E... Phage), polifagia, uso da parte degli animali (polifagi) dec. rilancia e cibo per animali. Così, i bruchi della falena (Pyrausta sticticalis) si nutrono di circa 160 specie di piante; formiche della foresta rossa (Formica rufa)...... Dizionario enciclopedico biologico

polifagia - (dal greco e dal greco, il phagéin è, da divorare) (miele), assunzione eccessiva di cibo: fisiologico, ad esempio, con aumento della crescita del corpo nell'infanzia, o patologico, ad esempio, con diabete mellito. Con alcune malattie...... Dizionario enciclopedico

polifagia - (polifagia, poli + greco, phagein mangia, mangia) 1) assunzione eccessiva di cibo; 2) la capacità di un animale di mangiare vari alimenti di origine vegetale e animale... Ampio dizionario medico

Polifagia - (da Poly. E greco. Phagéin è, divorare) 1) una persona ha un'eccessiva assunzione di cibo. P. può essere dovuto al maggiore bisogno di energia e proteine ​​in una persona sana (ad esempio, dopo una lunga e veloce, fisica severa...... Grande Enciclopedia Sovietica

Polifagia - (πολύ è molti e φαγιειν è) spinta intensamente rafforzata da mangiare, è osservata in alcuni disturbi nervosi, malattie mentali e nel diabete con zucchero e non zucchero... Dizionario enciclopedico di FA Brockhaus e I.A. Efron

polifagia

La polifagia è un disturbo alimentare in cui vi è un aumento dell'appetito, fame costante e assunzione eccessiva di cibo.

contenuto

Informazioni generali

La polifagia è un sintomo di varie condizioni e malattie, quindi anche se questo disturbo alimentare di per sé non rappresenta una minaccia per la vita, occorre prestare attenzione alla presenza di una costante sensazione di fame.

Il sospetto di patologia grave si verifica quando il polifagia si combina con la perdita di peso.

forma

Il polifagia può essere:

  • fisiologico (si verifica quando il vero bisogno di introdurre il cibo nel corpo durante un periodo di crescita avanzata, dopo un digiuno prolungato o nelle fasi finali delle malattie infettive);
  • patologico (si sviluppa a causa della violazione del sistema funzionale, che è responsabile della formazione di sentimenti di fame e sazietà).

Nei casi più gravi, la polifagia può essere accompagnata da attacchi di fame dolorosa, debolezza e dolore "sotto il cucchiaio" (bulimia).

La causa più comune di polifagia patologica nei bambini sono lesioni organiche o funzionali del sistema nervoso centrale.

Cause dello sviluppo

Il polifagia può causare violazioni:

  • Natura psicogena La capacità di valutare adeguatamente la quantità di cibo mangiato è assente nell'isteria, nella sindrome di Kleine-Levin (associata ad un aumento della sonnolenza), nella sindrome depressiva, nella schizofrenia, nel disturbo ossessivo-compulsivo, nella psicopatia, nell'oligofrenia e nella nevrastenia. L'assunzione eccessiva di cibo può essere osservata anche in condizioni stressanti.
  • Origine alimentare, che deriva dall'assunzione eccessiva o inadeguata di sostanze alimentari (proteine, vitamine, sostanze minerali) rispetto ai bisogni fisiologici dell'organismo. Osservato con distrofia alimentare, kwashiorkor e altre malattie causate da dieta monotona, squilibrio di dieta o interruzione dei sistemi enzimatici.
  • Sistema endocrino (diabete mellito, gozzo tossico diffuso, iperinsulinismo, tireotossicosi).

La polifagia può anche essere il risultato di lesioni organiche del sistema nervoso centrale (osservate in encefalite epidemica, tumori nella fossa cranica posteriore, lesione cerebrale traumatica), malattie ereditarie (atassia di Friedreich).

La polifagia sulla base della falsa fame è osservata con disturbi secretori dello stomaco (ipercloridria, gastroskorkoy, ulcera gastrica). In questi casi, i pasti frequenti aiutano il paziente ad eliminare o ridurre il disagio.

patogenesi

Il mangiare è regolato da due centri ipotalamici che sono in rapporti reciproci:

  • ventrolaterale ("centro della fame");
  • ventromediale (è il "centro di saturazione").

Il dipartimento leader è il centro della fame, che porta allo stato di eccitazione dell'intero centro alimentare.

I centri ipotalamici sono caratterizzati da un alto grado di eccitabilità verso specifici stimoli umorali e neurogenici.

L'eccitazione dei neuroni del centro ventrolaterale può verificarsi quando il livello di glucosio nel sangue diminuisce (secondo la teoria glucostatica) o quando esposto ai metaboliti del ciclo di Krebs (secondo la teoria metabolica). Inoltre, la sensazione di fame si verifica quando il livello di aminoacidi, acidi grassi e triacilgliceroli diminuisce nel sangue, a bassa temperatura corporea e durante gli impulsi provenienti dai meccanocettori dello stomaco (contrazioni "affamate").

Un ruolo importante nella regolazione dell'assunzione di cibo appartiene agli ormoni peptidici: un eccesso di insulina, pentagastrina e ossitocina causa l'attivazione del comportamento alimentare. L'attivazione del centro della fame è associata all'attività del sistema nervoso parasimpatico.

I neuroni del centro ventromediale (centro di saturazione) sono eccitati sotto l'influenza di glucosio, leptina, colecistochinina, glucagone pancreatico, somatostatina e serotonina. L'attivazione di questo centro è associata all'attivazione del sistema nervoso simpatico.

La base della maggior parte dei casi di polifagia sono considerati disturbi dell'attività del centro alimentare, che consistono in:

  • nel ridurre la funzione del centro alimentare nella polifagia di natura psicogena;
  • nel potenziare questa funzione in presenza del vero bisogno del corpo per il cibo.

Può verificarsi una disfunzione di un sistema che crea una sensazione di fame e sazietà:

  • In violazione dei processi metabolici che portano al rapido utilizzo dei nutrienti da parte dei tessuti. La polifagia nel diabete mellito è causata da una violazione del metabolismo del glucosio, in cui i carboidrati che entrano nel sangue non vengono assorbiti a causa della mancanza di insulina sintetizzata dal pancreas (il glucosio rimane nel sangue e la persona dopo aver mangiato riappare presto la fame). La polifagia con tireotossicosi provoca un'accelerazione del metabolismo dell'organismo nel suo complesso.
  • Con l'aumento degli impulsi afferenti che provengono dai meccanocettori del tratto gastrointestinale (nell'uomo si verificano forti contrazioni dello stomaco nello stato di digiuno).
  • In violazione della sensibilità del centro alimentare.

sintomi

La polifagia si manifesta con l'aumento patologico delle voglie di cibo - la normale sensazione di sazietà dopo un pasto non si verifica anche con la sua abbondante somministrazione.

diagnostica

La polifagia viene diagnosticata sulla base di:

  • Dati di anamnesi Quando esamina la storia, il medico specifica quando il paziente ha un'eccessiva sensazione di fame, con quale frequenza si osserva, come è cambiato il peso del paziente, quale è stata l'attività fisica quotidiana del paziente, se c'è stata una situazione stressante recente, ecc.
  • Dati di laboratorio (analisi del sangue biochimica, analisi del sangue per lo zucchero, ecc.).
  • Endoscopia dei dati, TC del cervello e altri esami aggiuntivi.

trattamento

Il trattamento della polifagia si basa sul trattamento delle malattie che hanno provocato la condizione.

Cause, forme e metodi di trattamento della polifagia

La polifagia è una patologia che implica un consumo eccessivo di cibo. È caratterizzato da un appetito incontrollabile e da una continua sensazione di fame. La malattia può essere causata da patologia endocrina, disfunzione nutrizionale o fattori psicogeni. Il problema indica che si verificano gravi disturbi nel corpo. Devono essere diagnosticati il ​​prima possibile al fine di evitare l'obesità e altre conseguenze.

Anche se la stessa polifasia non rappresenta un pericolo per l'uomo, indica i processi patologici che si verificano nel corpo. Secondo le statistiche, le donne sono più inclini a questa malattia rispetto agli uomini.

I motivi più comuni per cui può verificarsi sono:

  1. 1. Violazioni di condizioni psicogene. Sperimentando lo stress, le persone spesso perdono il senso delle proporzioni.
  2. 2. Patologie alimentari. Può essere causato dalla mancanza di alcune sostanze e problemi nella loro assimilazione.
  3. 3. Patologie endocrine. Quando la regolazione umorale nel corpo umano fallisce, si verificano violazioni di tutti i processi metabolici. La causa più comune di questo è il diabete.

La polifagia è uno dei primi segni di questa malattia. Ciò è spiegato dal fatto che le molecole di zucchero in questa malattia non vengono assorbite dalle cellule del corpo. In questo caso, i tessuti sperimentano la fame continua. I segnali sulla mancanza di nutrienti entrano nel cervello, che inducono una persona a mangiare cibo.

Nelle donne, questa patologia può manifestarsi a causa di disturbi ormonali dopo il parto, che spesso porta ad un forte aumento di peso.

Tra le forme di polifagia, patologiche e fisiologiche si distinguono. Il primo è dovuto a violazioni del sistema, che è responsabile della sensazione di pienezza. Il secondo si sviluppa a causa del digiuno prolungato, durante la crescita intensiva dell'organismo o negli ultimi stadi delle malattie infettive.

La patologia può essere diagnosticata attraverso i seguenti dati:

  • analisi del sangue biochimica;
  • TC cerebrale, endoscopia;
  • analisi del sangue per lo zucchero;
  • studio della storia.

La terapia deve essere diretta alle cause dell'aumento dell'appetito.

Se c'è depressione o bulimia, devi contattare uno psichiatra. Egli prescriverà un trattamento efficace e sessioni psicoterapeutiche.

Quando il diabete viene mostrato insulina. Le condizioni del paziente devono essere monitorate continuamente.

La terapia di riabilitazione è prescritta per alcol o drogati.

In presenza di anomalie della tiroide, sono indicati un trattamento ormonale, un corso di radioattivazione o un intervento chirurgico.

Se il sintomo è causato dalla gravidanza, la terapia non è richiesta.

Non ci sono misure preventive per ridurre la quantità di cibo. L'unico modo è rifiutarsi di assumere medicinali che provocano l'ingordigia. È necessario mantenere un monitoraggio costante dei livelli di glucosio nel sangue. Se ogni giorno segui la dieta giusta, conduca uno stile di vita attivo e sano, puoi prevenire lo sviluppo della polifagia.

Polifagia: cause, sintomi, come sbarazzarsi di?

La polifagia o la fame eccessiva sono un desiderio anormale, una persona vuole costantemente mangiare. A volte questa condizione è normale o indica lo sviluppo di una malattia grave. Cosa fare Come trattare la malattia?

motivi

Se una persona non ha mangiato cibo per molto tempo e ha la sensazione di un aumento della fame, questo è normale. Ci sono una serie di ragioni che puntano al polifagia:

  • Aumento dell'attività fisica, in cui il corpo ha bisogno di diversi nutrienti.
  • Forte crescita. Quando un bambino inizia a crescere rapidamente, il suo appetito aumenta. Per mantenere la crescita, il corpo ha bisogno di cibo a sufficienza.
  • Fallimento ormonale. Con l'aumento dei livelli di ormoni tiroidei - con ipertiroidismo o iperadrenalismo, aumenta la sensazione di fame. A volte i cambiamenti ormonali sono associati a disturbi ormonali che si verificano prima delle mestruazioni, così come durante la gravidanza.
  • Diabete. L'aumento della glicemia può essere uno stimolante, quindi una persona vuole costantemente mangiare.
  • La depressione è una condizione mentale che spesso causa una diminuzione dell'appetito, e in alcuni porta a un'eccessiva sensazione di fame.
  • La bulimia è più comune nelle ragazze. Di regola, si sviluppa dopo il parto. In primo luogo, con il disturbo, appare la fame intensa, che è una conseguenza della gola. Poi il peso aumenta, si sviluppano varie malattie associate al sistema digestivo, cardiovascolare e urogenitale.
  • Prendendo droghe, alcune droghe. Spesso, dopo aver usato antistaminici, steroidi e abuso di alcol, appare una sgradevole sensazione di fame. Molti fumatori che desiderano smettere, all'inizio hanno sperimentato la fame estrema. Mi piacerebbe anche mangiare persone che usano anfetamine, cocaina.
  • Danni alle membrane del cervello - una malattia rara che porta allo sviluppo di polifagia, disturbi mentali complessi, ormonali.

sintomi

Il sintomo principale è la fame eccessiva. Il medico in questo caso dovrebbe scoprire:

  • Quando è apparso per la prima volta un tale stato, a cosa è connesso?
  • Come ti infastidisce il sintomo di notte?
  • Quanto e come una persona ha mangiato cibo prima che compaiano i sintomi della polifagia?
  • La quantità di cibo è diminuita o aumentata?
  • Ci sono dei cambiamenti di peso? A volte con un buon appetito, il peso diminuisce drasticamente, questo suggerisce che i parassiti si sono depositati nel corpo.
  • Il paziente fa sport?
  • La fame sorge in un certo periodo o è uno stato permanente?
  • Il paziente ha recentemente provato stress, il suo stato d'animo è cambiato?
  • Ti senti in colpa per aver mangiato troppo cibo?
  • Quali condizioni acute ha vissuto il paziente ultimamente?
  • In che modo l'appetito influisce sulla qualità, sulla quantità di feci?
  • Prendono diversi farmaci?

diagnostica

Prima di tutto, il medico prescrive diversi studi per determinare la causa della polifagia. A seconda dei risultati della terapia prescritta per la diagnosi.

Il paziente deve superare un esame del sangue per lo zucchero, forse il paziente ha il diabete. Viene eseguito anche un esame del sangue al fine di determinare l'ipertiroidismo in modo tempestivo. Altrettanto importante è l'analisi tossicologica dell'urina, sangue, che aiuta a scoprire se il paziente sta usando droghe.

Inoltre prescrivere una tomografia computerizzata cranica. Può essere usato per determinare se il cervello è danneggiato, per misurare la pressione all'interno del cranio.

prevenzione

È spesso impossibile prevenire una malattia in anticipo. Puoi solo evitare droghe, cattive abitudini con effetti collaterali.

Molte persone che hanno una sensazione patologica di fame, aumentano drammaticamente di peso. Altri invece mangiano molto e perdono peso (questo accade con l'ipertiroidismo).

La depressione cambia completamente la vita di una persona, influenza la sua socializzazione nella società e sconvolge la sua capacità di lavorare. A volte la polifagia causa il suicidio. Con il diabete mellito incontrollato, vari organi sono danneggiati, quindi una persona muore. In alcune situazioni, la fame eccessiva non è pericolosa. Ma se è causato da parassiti, un bisogno urgente di sottoporsi a un corso di terapia.

Metodi di trattamento

Prima di tutto, è necessario scoprire i fattori che hanno portato allo sviluppo della polifagia. Ad esempio, in caso di diabete, verranno salvate solo le iniezioni di insulina, altri farmaci per il controllo dello zucchero nel sangue. Una persona che ha ipertiroidismo è trattata con farmaci, a volte con terapia radioattiva, è necessario un intervento chirurgico.

Con l'abuso di droghe non si può fare a meno della riabilitazione. Ma per la depressione, la bulimia richiede una psicoterapia urgente. Sertalin è usato abbastanza spesso, ma bisogna fare attenzione con questo farmaco, influisce negativamente sullo sfondo emotivo del paziente.

Attenzione! È importante considerare gli effetti collaterali di alcuni farmaci. Molti farmaci portano a disturbi gastrici, allergie, mal di testa.

Nel caso in cui la fame accompagna la gravidanza, un forte aumento, il trattamento non viene effettuato. Se il paziente ha il diabete, lo specialista interviene con urgenza. Lo stesso vale per l'ipertiroidismo, una malattia piuttosto complicata e pericolosa che si sviluppa dopo un trattamento ormonale.

Quindi, la polifagia può essere una condizione normale che accompagna i processi fisiologici. A volte la fame costante è una conseguenza di gravi disturbi nel corpo. Non può fare a meno di un corso di terapia. Ricorda, se vuoi costantemente mangiare e ti dai da mangiare con il cibo, l'obesità e varie malattie croniche possono svilupparsi in futuro. In ogni caso, ogni persona deve controllarsi, monitorare le sue condizioni. Ti benedica!

polifagia

POLIFAGIA (polifagia, poli greca, molti + fagiina mangiano, divorano, syn polinomiale) - assunzione eccessiva di cibo - vedi bulimia.

Polifagia in biologia

POLIFAGIA in biologia (greco, poly molto + phagein è, divorare) - polyphoria; la capacità degli animali di mangiare vari alimenti di origine vegetale e animale. P. di solito contrasta la monofagia (vedi) e la stenofagia con un'alimentazione specializzata da alcuni tipi di cibo, solitamente simili. Il concetto di "pantofagia", o "eurofagia" (onnivoro), riflette una proprietà intrinseca in un circolo relativamente ristretto di specie animali; è più ampio del concetto di "polifagia".

Tra i polifagi, i phytopolifhages (bruchi e un certo numero di farfalle, arvicole, ecc.) Che si nutrono del più vario cibo vegetale e si distinguono zoopolifaghi (cavità intestinali, molti insetti predatori e mammiferi) che si nutrono di vari alimenti animali.

P. è un biolo importante, un dispositivo che dà agli animali l'opportunità di sopravvivere in luoghi con scorte limitate e non permanenti di determinati tipi di cibo, cioè contribuisce alla sopravvivenza della specie e all'espansione del suo intervallo (vedi). Gli animali polifagi vivono per lo più in zone temperate e alte latitudini; nei tropici, sono molto più piccoli, poiché la zona tropicale è caratterizzata da riserve alimentari ricche e diversificate. Gli abitanti dei tropici mangiano spesso uno o più tipi di cibo.

P. si verifica in quasi tutti i gruppi di animali. Le eccezioni sono i parassiti (vedi), specialmente quelli che vivono negli organi, nei tessuti e nelle cavità corporee dell'animale (endoparassiti). In P. ectoparassiti è osservato più spesso. Il numero di specie alimentari utilizzate da una o un'altra specie animale può raggiungere diverse centinaia di polifagi. Quindi, l'arvicola comune può mangiare più di 400 tipi di cibo, il criceto grigio - più di 200 tipi. Cibo consumato da martore e zibellini, metà è costituito da mangimi di origine vegetale (noci, bacche, frutta) e metà di alimenti per animali. I polifagi sono la maggior parte degli insetti (farfalle, coleotteri), sebbene molti di essi siano stenofagi. Tra gli uccelli, i polifagi pronunciati sono alcuni corvidi, principalmente corvi, cornacchie e taccole.

L'articolo è strettamente collegato a meccanismi di trasferimento di agenti causativi di varie malattie della persona e animali (vedi Il meccanismo di trasferimento di un'infezione), particolarmente nei centri naturali di malattie. La diffusione della peste epizootica nelle popolazioni di roditori e la trasmissione di agenti patogeni da una specie all'altra è direttamente collegata a P. molti tipi di portatori di peste - le pulci che attaccano diverse specie ospiti. Le larve e le ninfe delle zecche Ixodes, parassitarie su uccelli e mammiferi di varie specie, contribuiscono alla diffusione di tali malattie come la tularemia, il tifo portato da zecca, ecc., La tularemia epizootica tra molte specie di roditori, insettivori e predatori.

I polifagi, però, possono mangiare diversi tipi di cibo, ma, di regola, preferiscono solo il nek-eye (i principali foraggi), e la scelta dipende da una stagione, età e fiziol, una condizione degli animali. Questo modo di nutrire assicura una crescita e uno sviluppo normali dell'animale, garantisce una riproduzione intensiva dei polifagi. La transizione al cibo sostitutivo surrogato ("cibo per necessità") è talvolta accompagnata da un deterioramento dello stato dei polifagi e dalla cessazione della loro riproduzione. Tali mangimi sostitutivi consentono di mantenere l'esistenza, ma non prevedono l'allevamento di animali.


Bibliografia: Naumov N. P. Ecologia degli animali, M., 1963.

Cause di polifagia e metodi di trattamento

La polifagia, o fame eccessiva, è caratterizzata da un desiderio anormalmente forte o dalla necessità di mangiare. Questa può essere una condizione normale o associata alla malattia di base.

Cause e rischi

L'aumento della fame non è considerato eccessivo quando è associato a una lunga mancanza di cibo. Le persone che hanno sempre avuto un buon appetito non sono classificate come pazienti che soffrono di fame eccessiva. Tuttavia, ci sono molte cause possibili sfavorevoli di un appetito inaspettatamente grande tra le persone che non si sono distinte per il loro accresciuto amore per il menu.

Le possibili cause di fame eccessiva includono:

  • Aumento dell'attività fisica, che può aumentare il bisogno di nutrienti del corpo.
  • Scatto di crescita Prima o durante un periodo di rapida crescita, l'appetito di una persona aumenta per compensare il rapido spreco di nutrienti spesi per la crescita e la divisione cellulare. I tessuti del corpo hanno bisogno di cibo a sufficienza per sostenere questa crescita. Il fenomeno è più comune nei bambini e negli adolescenti.
  • Squilibri ormonali. Un alto livello di ormone tiroideo, una condizione chiamata ipertiroidismo o un aumento del livello degli ormoni surrenali (iperarenalismo), può causare un'eccessiva fame. In alcune donne, questa condizione si sviluppa spesso a causa di cambiamenti ormonali che si verificano durante la gravidanza o in determinati momenti durante il ciclo mestruale.
  • Diabete incontrollato Questa condizione, che causa elevati livelli di zucchero nel sangue, può stimolare un aumento dell'appetito.
  • Depressione. Questa condizione spesso porta ad una diminuzione dell'appetito. Tuttavia, in pazienti particolarmente eccitabili, la depressione può portare a un effetto diagonalmente opposto - una sensazione di fame eccessiva, in alcuni casi.
  • Bulimia, o disturbi alimentari, che è più comune nelle giovani donne dopo il primo parto. Questo disturbo causa brevi periodi di fame, che, di norma, portano agli effetti della gola - aumento del peso corporeo e una serie di malattie correlate associate allo stress sui sistemi cardiovascolare, digestivo e urinario.
  • Alcuni farmaci e droghe farmacologiche. L'uso di antistaminici, steroidi, marijuana o grandi quantità di alcol può causare un eccesso di fame. Anche il tentativo di smettere di usare droghe come la cocaina o l'anfetamina può causare questa condizione. Lo stesso può essere attribuito allo stato di smettere di fumare. Molti fumatori esperti hanno una costante sensazione di fame nel primo mese di tentativi.
  • Danni cerebrali in un'area chiamata ipotalamo. Questa è una condizione piuttosto rara, che è spesso caratterizzata non solo dalla polifagia, ma anche da una serie di complessi disturbi ormonali e mentali.
  • Altre cause sono anche possibili in alcuni casi e vale la pena sottolineare che la vera causa della fame eccessiva potrebbe non essere mai trovata.

Sintomi e segni di polifagia

Vale la pena sottolineare che la polifagia non è una diagnosi. Questo è un sintomo piuttosto complicato, soggetto alla presenza della malattia di base, inoltre, come già accennato, la polifagia, in alcuni casi, è la norma per le persone che hanno sempre avuto un buon appetito.

Il sintomo principale della polifagia come condizione è un'eccessiva sensazione di fame, che può essere provocata da fattori eziologici. È la causalità sulla base della storia del paziente che aiuterà lo specialista a chiarire la diagnosi della malattia sottostante, se esiste.

Quando una persona si lamenta della fame eccessiva, il medico deve ricevere le seguenti informazioni:

  • Quando il paziente iniziò a provare una condizione associata a una fame eccessiva.
  • La fame è una condizione permanente o si verifica solo in determinati periodi. Inoltre, è molto importante tenere in considerazione la forza della manifestazione a seconda dell'ora del giorno e se il sintomo si manifesta durante la notte.
  • Quante persone mangiavano ogni giorno prima dei segni di fame aumentata e quanti ce ne sono adesso. La sua dieta è cambiata in qualche modo?
  • La quantità di cibo che il paziente consuma ogni giorno ora aumenta o diminuisce. In questo caso, il punto fondamentale è l'informazione se il volume di assunzione di cibo aumenta per ogni periodo successivo con il passaggio dello stato.
  • Il peso del paziente è cambiato in quale direzione? Non sempre la sensazione di fame aumentata è associata all'aumento di peso. La perdita di peso con aumento dell'appetito è caratteristica di una malattia parassitaria, così come alcune condizioni psicopatologiche.
  • Come il paziente distribuisce l'attività fisica quotidiana. Il suo volume è aumentato ultimamente ed è questo fenomeno legato all'insorgenza di un aumento della fame.
  • La paziente ha recentemente sperimentato qualsiasi tipo di situazione stressante, cambiamenti di umore o problemi emotivi. Sta cercando di smettere di usare droghe, alcol o nicotina al momento dello studio?
  • Il paziente manifesta un eccessivo senso di colpa associato a un'eccessiva assunzione di cibo?
  • C'è qualche esperienza di rinunciare a mangiare eccessivo o altre opzioni, in qualche modo razionando la vostra dieta?
  • Le principali malattie croniche che il paziente soffre al momento dello studio, così come le condizioni acute vissute da lui negli ultimi due anni.
  • Quali farmaci sta assumendo il paziente al momento e per quanto tempo.
  • Quali ulteriori sintomi il paziente sperimenta al momento dello studio.
  • In che modo l'appetito eccessivo influisce sulla qualità e sulla quantità delle feci.
  • Altre questioni che contribuiscono alla comprensione del processo patologico e alla formulazione di una diagnosi corretta.

diagnostica

Prima di tutto, il medico deve condurre il più possibile un'analisi dettagliata della storia medica del paziente, quindi prescrivere diversi studi. Tutte le ricerche necessarie possono essere incluse in questo elenco per determinare la vera causa della polifagia. A seconda dei risultati della diagnosi primaria, può essere prescritto un trattamento, i cui risultati vi consentiranno di giudicare non solo la sua efficacia, ma anche, eventualmente, modificare la diagnosi o prescrivere un numero di ulteriori studi diagnostici.

I tipi di test diagnostici utilizzati per effettuare la diagnosi principale dipenderanno dalla causa prevista. Le analisi del sangue vengono eseguite in quasi tutti i casi. Ad esempio, i livelli di glucosio nel sangue possono essere utilizzati per rilevare il diabete. Una serie di analisi del sangue volte a testare la funzione della ghiandola tiroidea, rileverà l'ipertiroidismo. Uno schermo tossicologico di sangue e urina mostrerà l'uso di droghe. Uno dei tipi di esami radiografici - la tomografia computerizzata craniale può essere eseguita se si sospetta un danno cerebrale a causa di una maggiore pressione intracranica o, di conseguenza, di una lesione cerebrale traumatica.

Prevenzione e aspettative dei pazienti

La prevenzione del polifagia spesso non è possibile. Evitando di assumere farmaci con effetti collaterali sotto forma di aumento dell'appetito, è possibile prevenire casi di polifagia. Assunzione di farmaci in stretta conformità con la prescrizione di un medico e controllo della glicemia per livelli elevati di zucchero regolarmente può prevenire alcuni casi di polifagi causati dal diabete mellito.

Alcune persone con fame in eccesso possono aumentare di peso. Altri possono perdere peso, nonostante il fatto che mangiano di più, che è tipico per i pazienti con ipertiroidismo. Altri effetti a lungo termine sono correlati alla causa del problema. La crescita negli spruzzi nei bambini non ha conseguenze a lungo termine sotto forma di polifagia: la condizione scompare gradualmente e senza ricadute. La depressione può portare all'incapacità di lavorare o comunicare con gli altri. Vale la pena notare che il polifagia a volte porta le persone a suicidarsi. Il diabete incontrollato può causare danni a molti organi del corpo e persino la morte. L'eccessiva fame non è una condizione contagiosa e non costituisce un pericolo per gli altri se non è causata da invasione parassitaria.

Trattamento e monitoraggio

Il trattamento è diretto alla causa. Ad esempio, una persona con diabete può usare iniezioni di insulina o altri farmaci per controllare i livelli di zucchero nel sangue. Una persona con ipertiroidismo può essere trattata con farmaci, chirurgia o terapia radioattiva. I tossicodipendenti potrebbero aver bisogno di riabilitazione. Un paziente affetto da bulimia o depressione subisce una psicoterapia attiva. Farmaci come la fluoxetina e la sertralina possono essere utilizzati in alcuni casi di polifagia, quando la condizione è molto dannosa per lo stato emotivo del paziente.

Gli effetti collaterali degli agenti terapeutici prescritti dipendono dai farmaci e dai loro dosaggi. Ad esempio, alcuni farmaci possono causare reazioni allergiche, disturbi di stomaco o mal di testa. Gli effetti collaterali specifici dipendono direttamente dai farmaci. Il trattamento chirurgico comporta sempre il rischio di sanguinamento e infezione.

Alcuni pazienti che soffrono la fame a causa della gravidanza o dello scatto di crescita non hanno bisogno di ulteriori trattamenti. Una persona con diabete ha bisogno di monitoraggio e trattamento per tutta la vita. L'ipertiroidismo è una malattia complessa sullo sfondo della terapia ormonale a lungo termine, che è carica di un numero significativo di effetti collaterali, quindi il monitoraggio a lungo termine, in questo caso, è una necessità.